Fondazione Brescia Musei

Fondazione Brescia Musei
 

I Musei Civici di Brescia chiudono il 2018 confermando il trend di crescita registrato negli ultimi anni. Oltre al successo riscosso dalle strutture museali negli anni passati, il 2018 ha potuto contare anche dai risultati raggiunti con la riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo. Come attestano i dati ufficiali, si registra un incremento ulteriore nel 2018 rispetto al 2017 pari al 13%.

Dall'1 gennaio al 31 dicembre 2018 i biglietti staccati del Museo di Santa Giulia; Brixia - Parco archeologico di Brescia romana; Pinacoteca Tosio Martinengo; Museo delle Armi "Luigi Marzoli" e delle mostre temporanee sono stati complessivamente 250.907. Più che raddoppiati i visitatori del 2013, quando gli ingressi registrati - mostre comprese - furono 103.588.

Al numero dei visitatori conteggiati dalla biglietteria elettronica si aggiungono coloro che hanno partecipato alle attività ad ingresso libero dei musei, inaugurazioni delle mostre, incontri di approfondimento, corsi di formazione, aperture straordinarie, per circa 20.000 presenze.

Il totale complessivo ammonta quindi da oltre 270.000 utenti.

Museo di Santa Giulia: nel 2018 hanno visitato il percorso museale 94.122 persone. A questo dato si aggiungono i visitatori, con bigliettazione separata, delle mostre temporanee: 1.611 per LAWRENCE FERLINGHETTI, Beat Generation, ribellione, poesia, 33.474 per TIZIANO e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia, che hanno prodotto ben 49.592 visite nei tre musei coinvolti (25.249 alla mostra in Santa Giulia, 20.256 alla Pinacoteca e 4.087 al Museo Diocesano); 2.527 per le mostre del Brescia Photo Festival FERDINANDO SCIANNA. COSE e PERCORSI PARALLELI. Collezione Mario Trevisan.

45.904 le presenze a Brixia. Parco archeologico di Brescia Romana e 43.110 al Museo delle Armi "Luigi Marzoli".

Alla Pinacoteca Tosio Martinengo  sono stati staccati 30.159 biglietti a partire dal 3 luglio 2018 (nei mesi precedenti marzo-giugno il biglietto d'ingresso era compreso in quello della mostra di Tiziano).

Successo nei periodi di gratuità di accesso al patrimonio museale cittadino

Nelle due settimane del mese di agosto (dal 7 al 19 agosto) 32.323 visitatori (9.520 la Pinacoteca, 9.264 Santa Giulia, 9.215 il Parco archeologico e 4.324 il Museo delle Armi).

Nel periodo natalizio (dal 24 al 31 dicembre) i visitatori sono stati 34.216 (1.288 la Pinacoteca, 10.663 Santa Giulia, 7.741 il Parco archeologico e 4.524 il Museo delle Armi), con un incremento del 87% rispetto al 2017 (quando la stessa iniziativa aveva registrato 18.303 visitatori).

Anche il Cinema Nuovo Eden, conferma il trend di crescita e registra un aumento del 3,5% rispetto all'anno precedente con  60.697 spettatori dal 1 gennaio al 31 dicembre.