Contro la violenza sulle donne

Contro la violenza sulle donne

Palazzo Loggia si colorerà di arancione, nella serata di sabato 25 novembre, in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Il Comune di Brescia  aderisce così all’Orange Day, iniziativa promossa dal Comitato Nazionale UN Women Italia che si colloca all’interno della Campagna UNiTE per l’eliminazione della violenza sulle donne lanciata nel 2008 dal Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Insieme con Brescia, partecipano alla campagna i Comuni di Roma, Milano, Caserta, Napoli, Venezia, Torino, Firenze, Genova, Matera, Cagliari, Perugia Pisa, Assisi, Ancona, Bari, Massa Carrara, Parma, Orvieto, Siena, Lecco, Pordenone e Prato.

Nella giornata di sabato, inoltre, numerosi nastri e fiocchi di colore rosso decoreranno e avvolgeranno alberi, scuole, colonne e sedi istituzionali cittadine, testimoniando la volontà di combattere e lottare per un futuro che elimini definitivamente la violenza di genere e i femminicidi. A questa iniziativa si aggiunge “Panchine Rosse”, campagna di sensibilizzazione lanciata nel 2016, che ha visto colorare di rosso quattro panchine pubbliche nei quartieri di Borgo Trento, Fornaci, via Milano e S. Eustacchio. Quest’anno numerosi Consigli di Quartiere hanno già fatto richiesta per pittura e pennelli.

Di fronte a Teatro Grande, invece, troverà spazio un’installazione dell’artista Patrizia Fratus, frutto del progetto d’arte relazionale “Parole e opere o intenzioni?”, realizzato con la collaborazione degli studenti di alcune scuole della città e promosso dall’assessorato alla Scuola del Comune di Brescia.

Documenti allegati alla pagina