Premio De Tavonatti 2016

Premio De Tavonatti 2016
 

Quest’anno la commissione ha assegnato il Premio De Tavonatti alle associazioni “I Fuori Onda”, “Feel Sport ASD” e “Giovani insieme” e ha consegnato il “Grosso d’Argento” alla famiglia Zanardelli, in memoria di Mario Zanardelli, presidente della cooperativa “Amici dei Disabili”, che si è distinto per attività dedicate all’assistenza e all’integrazione di persone con disabilità. La premiazione è avvenuta il 27 settembre scorso nel corso di una cerimonia che ha avuto luogo a Palazzo Loggia.
Il premio “Città di Brescia – Albino De Tavonatti” è stato istituito per volontà della famiglia De Tavonatti e dell’amministrazione comunale nel 2005, in ricordo della figura di Albino De Tavonatti, fondatore e per trent’anni presidente della sezione bresciana dell’Aias – Associazione Italiana Assistenza Spastici. Il suo impegno civile e umanitario viene in questo modo ricordato e prolungato.
Il riconoscimento è destinato a persone singole, associazioni e organismi del volontariato che si siano distinti in opere e azioni volte alla cura, alla assistenza e all’integrazione sociale di persone con disabilità fisiche e mentali. Il riconoscimento è costituito da una pergamena con le generalità del beneficiario e la motivazione dell’assegnazione, da un premio in denaro dell’importo di 4mila euro e dal “Grosso d’Argento”, riproduzione di una moneta coniata a Brescia tra il 1250 e il 1322.

Le associazioni premiate si sono distinte per l’impegno e l’originalità con cui operano per l’integrazione sociale delle persone disabili, ponendo l’accento sul loro protagonismo e sulla loro centralità.

Documenti allegati alla pagina