"Dies Fasti 2016"

"Dies Fasti 2016"

Mercoledì 9 e giovedì 10 novembre si svolgerà la quindicesima edizione dei "Dies Fasti", manifestazione che avrà come titolo "Una scoperta è un incidente che incontra una mente preparata", citazione del premio Nobel per la medicina nel 1937, Albert Szent Giorgyi.

La quindicesima edizione comprende 60 iniziative che ruoteranno attorno al tema della scoperta nelle sue molteplici declinazioni. Partendo dal mondo scientifico, saranno discusse le invenzioni e i progressi della ricerca nei diversi ambiti della scienza e della tecnologia. In particolare si parlerà di materiali antisismici, di terapia del dolore, della ricerca di nuovi farmaci, di antibiotici, di nanofotonica, di fibra ottica, del bosone di Higgs e di organi artificiali. Infine saranno presentati i contributi sull'astronomia a occhio nudo e sull'ecosistema del lago di Iseo.

La manifestazione toccherà anche questioni letterarie, grazie agli interventi dedicati a Carlo Emilio Gadda, all'ispirazione poetica, alla scoperta dell'eros nell'età dell'adolescenza e della scrittura nell'età matura. Inoltre, prenderanno la parola la poetessa Franca Grisoni, lo scrittore Giorgio Fontana e il giallista Gianni Simoni.

Una serie di iniziative riguarderà il delicato tema della scoperta di sé e dell'altro. All'interno di questa sezione verranno affrontate problematiche attinenti all'immigrazione e temi come l'autismo e la dislessia. Nell'ambito del processo di scoperta dell'"altro" sarà presa in esame anche la dimensione del viaggio e delle scoperte archeologiche.

"Dies Fasti" si occuperà anche di riscoprire tre figure particolarmente significative: Ernesto Badulcci, visto sul piano religioso e intellettuale, Flavio Emer, considerato dal punto di vista umano, culturale e civile e Luca Rastello per quanto riguarda l'aspetto intellettuale e di critica sociale.

Saranno previsti alcuni incontri sulle arti visive, con la proiezione di un filmato sulle performance di un artista disabile, l'organizzazione di un concorso fotografico rivolto a tutti gli studenti e tre incontri sulla storia del cinema e sul rapporto tra natura e fotografia. Spazio anche al teatro, per il quale saranno pianificate quattro iniziative: il monologo dell'attrice Lucilla Giagnoni, una lezione-spettacolo sulla Commedia dell'Arte, un incontro che aiuterà a orientarsi nelle programmazioni teatrali e infine una conferenza dedicata a Shakespeare. Ad approfondire la scoperta della musica popolare sarà l'intervista ai fratelli Pedrotti del Coro della Sat (Società Alpinisti Tridentini) a cura del Centro di Documentazione Arturo Benedetti Michelangeli. A lato della conferenza verrà allestita una mostra apposita.

Per lo sport saranno ospiti Andrea Diana e Alessandro Cittadini, rispettivamente allenatore e capitano del Basket Brescia.

Infine, nella sezione degli spettacoli, oltre al tradizionale concerto di musica rock, verranno proposti un concerto jazz, una lezione-concerto condotta da una arpista e un'altra lezione-concerto sulla musica del Cinquecento, uno spettacolo di danza e, infine, un'originale lezione-spettacolo sui principi matematici dell'illusionismo.

 

Ulteriori informazioni sul sito  www.liceocalini.gov.it

 In allegato il programma.