Spaccio e detenzione di stupefacenti, due arresti e una denuncia

Spaccio e detenzione di stupefacenti, due arresti e una denuncia
 

Il 20 e il 22 febbraio scorsi la Polizia Locale di Brescia ha arrestato due uomini di 30 e di 40 anni per spaccio di droga e ha denunciato a piede libero un diciassettenne per detenzione di stupefacenti.
Sabato 20 febbraio gli agenti in servizio nella zona di via Rua Sovera hanno notato una persona che, dopo essere entrata e uscita ripetutamente da un negozio etnico, si è spostata rapidamente in via Leonardo da Vinci con una bicicletta. L'uomo, un libico di 30 anni pregiudicato e senza fissa dimora, era atteso da alcune persone che volevano acquistare droga.
Prima di essere fermato dalla pattuglia, il libico ha venduto una dose di cocaina a un minore di 17 anni di origine peruviana, residente in provincia, che aveva nel borsello sei buste contenenti ecstasy e un bilancino di precisione. Il trentenne è stato arrestato mentre il ragazzo peruviano è stato denunciato in stato di libertà.
Lunedì 22 febbraio, attorno alle 16.30, la Polizia Locale ha messo in campo un'operazione di contrasto allo spaccio di droga nell'area dell'ex caserma Ottaviani di via Tartaglia. Gli agenti erano stati informati da alcuni tossicodipendenti della presenza di spacciatori all'interno del complesso abbandonato.
La pattuglia ha perlustrato la vasta area interna ormai in disuso, controllando le varie palazzine. Gli uomini del Comando di via Donegani si sono imbattuti in un italiano che si trovava sull'uscio di una stanza e che, alla vista degli agenti, ha avvertito un'altra persona della presenza della Polizia Locale.
Gli agenti hanno perquisito il locale e hanno fermato un marocchino di 40 anni, pluripregiudicato, arrestato dalle forze dell'ordine ben 10 volte nel corso degli ultimi anni per reati legati allo spaccio. Il quarantenne è stato sorpreso mentre stava confezionando circa dieci dosi di stupefacenti, pronte per essere vendute, che contenevano 9 grammi di eroina e 6 di cocaina.
Oltre alla droga è stato sequestrato un coltello lungo 47 centimetri, dotato di una lama di 32 centimetri, un bilancino di precisione, taglierini e forbicine utili per preparare la droga, oltre 200 euro in contanti e alcuni telefoni cellulari.

Il quarantenne è stato trasferito al Comando, arrestato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria che lo sottoporrà al giudizio per direttissima.

Documenti allegati alla pagina