Spaccio, due arresti in due distinti interventi

Spaccio, due arresti in due distinti interventi

La Polizia Locale di Brescia, in due distinti interventi, ha arrestato nei giorni scorsi due persone per spaccio di droga e ha sequestrato 30 grammi di cocaina e 5 grammi di hashish.
Mercoledì 30 marzo gli agenti, che stavano controllando con veicoli di copertura via Maggi a seguito di alcune segnalazioni, hanno visto una ragazza entrare in una casa abitata da un trentacinquenne di origine algerina agli arresti domiciliari. Una volta uscita dallo stabile, la donna, di nazionalità italiana, è stata perquisita e indosso le è stata trovata una stecca di hashish di 4 grammi. Agli uomini della Polizia Locale la ragazza ha riferito di rifornirsi ormai da tempo dall’algerino.

Giunti all’interno dell’abitazione, gli agenti hanno sequestrato 2.500 euro in contanti, due cellulari e un tablet utilizzati per contattare i clienti. Il trentacinquenne, pluripregiudicato, è stato quindi portato in via Donegani e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Giovedì 31 marzo, grazie alle informazioni raccolte il giorno precedente, gli uomini della Polizia Locale hanno portato a termine un secondo intervento nella zona tra via Maggi, via Carini e via Verona.

Un tossicodipendente, conosciuto dalle forze dell’ordine, è stato visto entrare nella casa di un cinquantenne italiano in via Verona e, una volta uscito, è stato fermato dagli agenti. Trovato in possesso di una dose di cocaina, il tossicodipendente ha riferito agli uomini della polizia locale che da tempo comprava stupefacenti dal cinquantenne.

Gli agenti hanno quindi perquisito l’abitazione dell’italiano e hanno trovato 30 grammi di cocaina in due confezioni, una bilancina di precisione, telefoni cellulari e denaro contante per circa 200 euro. L'Autorità Giudiziaria ha perciò disposto gli arresti domiciliari per il cinquantenne italiano, in attesa del processo per direttissima.

Documenti allegati alla pagina