Scommesse, scoperta una sala senza licenza

Scommesse, scoperta una sala senza licenza
 

​La Polizia Locale di Brescia non abbassa la guardia nei confronti del gioco d'azzardo illegale.
Venerdì 29 aprile gli agenti del Nucleo Commerciale hanno ispezionato un centro scommesse in via Inganni scoprendo che questa attività era priva della licenza della Questura prevista dalla legge.
Il centro era gestito da una società con sede nella provincia di Verona e, poiché la violazione è di natura penale, il suo legale rappresentante, un ventenne residente nel veronese, è stato denunciato a piede libero all'Autorità Giudiziaria.
La gestione delle scommesse veniva svolta in base ad un contratto stipulato con una società con sede legale a Malta.
Al momento dei controlli, all'interno della sala vi erano diverse persone che stavano facendo scommesse su eventi sportivi alle postazioni video terminali.
Questo accertamento rientra in una strategia più ampia di contrasto al fenomeno della ludopatia.

Documenti allegati alla pagina