Muri imbrattati, denunciate quattro persone

Muri imbrattati, denunciate quattro persone
 

Sabato 9 aprile la Polizia Locale di Brescia ha denunciato quattro writer, tre dei quali minorenni, in due distinte operazioni di controllo del territorio.
Nel pomeriggio, una pattuglia ha sorpreso all'interno di parco Ducos un ragazzo italiano di 19 anni, residente a Brescia, mentre stava imbrattando con lo spray il sottopasso ferroviario che conduce al parco. Il giovane era in compagnia di altri due ragazzi, entrambi minorenni, che stavano assistendo alla scena. Gli agenti hanno sequestrato alcune bombolette spray e hanno portato i tre al comando di via Donegani. Il diciannovenne è stato denunciato per deturpamento e danneggiamento di cose mentre uno dei due minorenni, trovato in possesso di una modica quantità di droga, è stato segnalato alla Prefettura. Infine, gli uomini della Polizia Locale hanno chiamato le famiglie dei ragazzi.
Nella serata dello stesso giorno, gli agenti della centrale operativa sono stati informati del fatto che alcune persone stavano imbrattando i muri della scalinata dell'autostazione Saia che conduce a via Solferino. Una pattuglia del pronto intervento, inviata sul posto, ha notato tre ragazzi che stavano cercando di allontanarsi rapidamente e li ha bloccati in via Lattanzio Gambara.
I giovani, tre minorenni residenti in città, avevano addosso alcuni grossi pennarelli e, una volta accompagnati al comando di via Donegani, hanno ammesso di essere gli autori delle scritte.
Gli agenti hanno quindi avvisato i genitori dei ragazzi, nei confronti dei quali è scattata la denuncia alla procura dei Minori.

Documenti allegati alla pagina