Polizia locale, interventi di controllo l’1 e il 2 agosto

Polizia locale, interventi di controllo l’1 e il 2 agosto

Continuano le operazioni di controllo del territorio della Polizia Locale. Nelle giornate di lunedì 1 agosto e martedì 2 agosto gli agenti territoriali e le squadre di polizia giudiziaria hanno portato a termine numerosi interventi in diversi luoghi della città.
Lunedì 1 agosto alle 7.30 gli uomini della Polizia Locale hanno controllato lo stabile di via Milano 140, più volte controllato e sgomberato in passato, sul quale grava un’ordinanza di demolizione emessa dal Comune di Brescia, attualmente sospesa dal Tar lombardo.
La pattuglia ha fermato due tunisini e due marocchini che bivaccavano all’interno dell’edificio, al secondo piano. I quattro sono stati portati al Comando di via Donegani per le operazioni di identificazione. Per tre di loro, due marocchini e un tunisino risultati clandestini, sono scattati i provvedimenti di espulsione.
I proprietari dell’immobile, prontamente contattati, hanno incaricato una ditta specializzata che ha provveduto a bonificare completamente le parti comuni e a sigillare l’edificio.
Lo stesso giorno, al pomeriggio, una pattuglia che stava perlustrando il parco Tarello ha controllato tre minorenni, due stranieri e un bresciano, in possesso di un narghilè usato per consumare droga. I ragazzi, trovati in possesso di alcuni gioielli d’oro, hanno confessato agli agenti di averli sottratti ai propri genitori con l’intenzione di venderli e di usare il ricavato per acquistare droga. Dopo averli portati al Comando e dopo aver sequestrato loro il narghilè, gli uomini della Polizia Locale hanno contattato le famiglie dei ragazzi, riconsegnando ai genitori i gioielli e avvisando dell’accaduto la Procura dei Minori.

Sempre nel pomeriggio, in via Ducco, gli agenti hanno controllato una trentenne bresciana che, trovata in possesso di 23 grammi di hashish, è stata denunciata a piede libero.
In serata invece, in via XX settembre, il rapido intervento di una pattuglia ha impedito il furto di due biciclette di elevato valore. Due indiani di 24 e di 32 anni sono stati sorpresi mentre cercavano di forzare i lucchetti delle catene alle quali erano stati legate le due biciclette. Una volta bloccati, i due sono stati portati al Comando a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Nella mattinata di martedì 2 agosto, gli uomini della Polizia Locale, su segnalazione degli uffici dell’Aler, hanno ispezionato due abitazioni.
In un appartamento in via Franchi gli agenti hanno fermato quattro persone, due marocchini e due tunisini, che vi soggiornavano abusivamente. I quattro sono stati portati in via Donegani per le operazioni di identificazione.
Altre quattro persone sono state allontanate da un’abitazione dell’Aler in via Tartini. Una pattuglia della Polizia Locale, nel corso di un’ispezione, ha scoperto che quattro senegalesi dimoravano senza alcun titolo all’interno dell’edificio. I quattro sono stati identificati e allontanati.
I tecnici dell’Aler hanno poi provveduto alla chiusura dei due appartamenti in attesa delle nuove assegnazioni.
“Un presidio costante, quello portato avanti dagli agenti e dagli ufficiali”, ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Valter Muchetti. “Gli interventi compiuti con impegno e professionalità in questi giorni sono un segno tangibile dell’attenzione che l’amministrazione comunale e la Polizia Locale riservano alla sicurezza e alla tutela del decoro urbano”.

Documenti allegati alla pagina