Nuovo parco per Villa Zanardelli

Nuovo parco per Villa Zanardelli
 

Nell’atrio espositivo intitolato “La scuola in mostra. Arte dalla scuola”, situato nella sede dell’assessorato alla Scuola del Comune di Brescia, in piazzale della Repubblica 1, è stata inaugurata la mostra, aperta fino al 7 aprile, che comprende i progetti di riqualificazione del parco di Villa Zanardelli a Nave, eseguiti dagli studenti dell’Istituto Mariano Fortuny. Grazie a questa iniziativa prosegue il ciclo di esposizioni artistiche delle scuole bresciane allestite presso l’atrio espositivo dell’assessorato, che hanno l’obiettivo di valorizzare le opere degli studenti degli istituti della città.

Nel corso di quest’anno scolastico, grazie alla collaborazione con il Comune di Nave, è stato sviluppato il progetto di riqualificazione del parco di Villa Zanardelli, nato dalla curiosità degli alunni della classe 5B settore arredamento, che hanno deciso di cimentarsi nella progettazione relativa ad aree da recuperare e riqualificare, situate nei propri Comuni di residenza.

Gli studenti, guidati dalla professoressa Mirella Stucchi, hanno potuto mettere alla prova le  conoscenze e le competenze acquisite durante il corso di studi nello sviluppo di progetti che potessero valorizzare un’area verde utilizzabile da tutti i cittadini. La mostra, composta di fotografie e documentazione progettuale, racconta l’itinerario seguito dagli studenti, dall’analisi storica del luogo all’esame dell’edificio, dalla figura di Zanardelli ai progetti elaborati dai ragazzi. Come ulteriore esito dell’iniziativa, tutte le classi dell’istituto Fortuny parteciperanno alla realizzazione degli elementi di arredo che verranno successivamente installati nel parco di Villa Zanardelli. L’Istituto Fortuny è una scuola di istruzione superiore che forma tecnici nel settore arredamento per l’industria e l’artigianato. Da diversi anni gli alunni partecipano ai concorsi e ai progetti riguardanti il mondo del legno, del design e della progettazione in genere.

Si ricorda che l’assessorato alla Scuola accoglie le prenotazioni per l’organizzazione di mostre, rivolgendo la proposta culturale e didattica ai dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado della città, ai docenti di educazione artistica, pittura, storia dell’arte, scultura, architettura, per consentire loro di promuovere esposizioni d’arte con le opere dei propri studenti.

Documenti allegati alla pagina