"Memorial Orazi” e “Memorial Beccaria"

"Memorial Orazi” e “Memorial Beccaria"
 

Domenica 1 giugno si terrà il XXIV° trofeo Om – Iveco Spa, occasione per ricordare due importanti personalità legate agli stabilimenti bresciani con il "Memorial Orazi Ing. Corrado" e il "Memorial Beccaria Ing. Bruno". L'evento, organizzato da Asd Gruppo OM-Iveco "Ing. Corrado Orazi" con il Patrocinio del Comune di Brescia e con Iveco Spa, consiste in due manifestazioni podistiche aperte a tutti con partenza alle 9.30 da viale Mille Miglia. Le iscrizioni iniziano alle 8 e la quota di partecipazione è di 3€ per entrambe le competizioni: l'una, dedicata all'ingegner Orazi, si snoda in un percorso di 8 Km; l'altra, dedicata all'Ingegner Bruno Beccaria, prevede una lunghezza di 5 Km.

Corrado Orazi è stato Tenente della Prima Guerra Mondiale, è sopravvissuto al campo di concentramento di Rastd e nel 1926 è stato nominato Prmo Direttore Generale dello stabilimento OM Brescia e negli anni successivi anche dell'OM di Milano, della Mais di Suzzara e dell'Oci di Modena. Nel 1934 l'ingegnere, stimatissimo dal Senatore Giovanni Agnelli, viene chiamato alla direzione dell'Alfa Romeo da Beneduce e Menchella per le riconosciute competenze. Tra il 1943 e il 1945 Orazi era Alto Commissario della produzione industriale dell'Italia del Nord, Presidente del Comitato Autoveicoli e Consigliere delegato del Gruppo Om, e non ottemperò gli ordini segreti emanati dal regime di Hitler riguardanti lo smantellamento dell'industria italiana. Ricoprì inoltre la carica di Consigliere Amministrativo del Giornale di Brescia fino al 1949, anno della sua scomparsa avvenuta il 15 agosto, per conto OM – Fiat.

L'ingegner Bruno Beccaria iniziò la sua attività lavorativa nel 1942 all'OM Brescia, di cui divenne Direttore Generale. Nel 1968 la OM fu incorporata nella Fiat e Beccaria fu chiamato a dirigere la divisione Veicoli Industriali e Trattori. Dal 1975 al 1978 è stato poi Amministratore Delegato dell'Iveco. Nel 1977 è nominato Cavaliere del Lavoro. Ricoprì la carica di Consigliere di Amministrazione della Fiat Spa e di Presidente della neo costituita Fiat Auto Spa. Quando morì, l'8 marzo del 2000, l'Illustrato Fiat lo definì "Il papà dell'Iveco".

All'interno della manifestazione si svolgerà anche il XVIII° trofeo La Goccia memorial Angelo Bracconi.

Documenti allegati alla pagina