Tpl, cambia il regolamento

Tpl, cambia il regolamento

Il Consiglio comunale ha approvato, nella seduta del 19 dicembre 2013, le modifiche al regolamento per l’accesso ai servizi del trasporto pubblico locale (metropolitana e autobus).
Il regolamento recepisce prontamente la legge regionale 9 dicembre 2013 n. 18, che ha innalzato l’ammontare delle sanzioni per chi viaggia senza biglietto.
Prima della modifica, la sanzione era pari a 50 volte il costo del biglietto di corsa semplice (50 x € 1,20 = 60 euro), riducibile a un terzo se pagata entro 60 giorni (dunque 20 euro).
Con la modifica, la sanzione è oggi pari a 100 volte il costo del biglietto di corsa semplice (100 x 1,40 € = 140 euro), riducibile a un terzo se pagata entro 60 giorni (dunque 46 euro), ulteriormente riducibile del 30 % se pagata entro 5 giorni (32  euro).

Inoltre, il regolamento elimina le fasce orarie entro le quali non era consentito il trasporto delle biciclette sulla metropolitana. In qualunque orario di apertura al pubblico, quindi, sarà possibile portare con sé - gratuitamente - la bicicletta.
Il personale di bordo, qualora il numero o la concentrazione di passeggeri con biciclette dovesse compromettere la regolarità del servizio o creare disagio agli altri utenti, potrà distribuirli su più corse.
Il regolamento, infine, specifica in modo più dettagliato gli obblighi di comportamento a carico degli utenti del trasporto pubblico locale, prevedendo fra l’altro:
- l’obbligo di tenere la destra nel salire o scendere le scale mobili delle stazioni della metropolitana;
- il dovere di rispettare le disposizioni di servizio impartite dal personale di esercizio;
- l’obbligo di convalidare il titolo di viaggio prima di oltrepassare la linea rossa tracciata sul pavimento delle stazioni della metropolitana.