Sindaco

Sindaco
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Ai sensi dell’art. 50 del d.lgs. 267/2000, il sindaco è l’organo responsabile dell'amministrazione del comune,  rappresenta l'ente, convoca e presiede la giunta e sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti.

Esercita le funzioni attribuite dalle leggi, dallo statuto e dai regolamenti e sovrintende altresì all'espletamento delle funzioni statali e regionali attribuite o delegate al comune.  Il sindaco esercita altresì le altre funzioni attribuitegli quale autorità locale nelle materie previste da specifiche disposizioni di legge.  In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale.

 

Il sindaco, altresì, coordina e riorganizza, sulla base degli indirizzi espressi dal consiglio comunale e nell'ambito dei criteri eventualmente indicati dalla regione, gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici, nonché, d'intesa con i responsabili territorialmente competenti delle amministrazioni interessate, gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, al fine di armonizzare l'espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti. 

Sulla base degli indirizzi stabiliti dal consiglio il sindaco provvede  alla nomina, alla designazione e alla revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni. Nomina i responsabili degli uffici e dei servizi, attribuisce gli incarichi dirigenziali.

 

Profilo biografico di Emilio Del Bono

Emilio Del Bono è nato a Brescia il 25 novembre 1965, sposato con Chiara e papà di Cristina che frequenta le scuole elementari. Cresciuto a Brescia, al Villaggio Badia, figlio di Luciano e Tea, titolari della forneria del quartiere, ha tre sorelle (Patrizia, Milena e Alice) e sei nipoti (Ottavia, Beatrice, Camilla, Tommaso, Viola e Michele).

Si è diplomato al Liceo Classico Arnaldo e laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano. E' stato responsabile del servizio legale della Confcooperative di Brescia e poi Parlamentare della Repubblica nella lista de L’Ulivo. Nel 2008 ha deciso di non ricandidarsi in Parlamento e di dedicarsi alla sua famiglia, al suo lavoro ed alla sua città.

Libero professionista e docente in materia di sicurezza sul lavoro. E' stato capogruppo del Partito Democratico nel Comune di Brescia e Consigliere Nazionale dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia).

Appassionato di libri gialli e di musica, suona la chitarra a tempo perso ed  è un curioso lettore di riviste di architettura. Ama la montagna e le passeggiate in Valle Camonica.