servizio contratti modalità di stipulazione dei contratti e relative spese

servizio contratti modalità di stipulazione dei contratti e relative spese

MODALITA’ DI STIPULAZIONE DEI CONTRATTI E RELATIVE SPESE

1. Attività del Servizio Contratti e fattispecie contrattuali


Il Servizio Contratti cura la predisposizione, sottoscrizione, registrazione e, se del caso, trascrizione e voltura dei contratti, tipici ed atipici, che il Comune stipula con altri soggetti pubblici e privati.
Le fattispecie contrattuali più ricorrenti sono:

  • Contratti di appalto di lavori e servizi;
  • Contratti di fornitura;
  • Contratti di locazione/concessione di beni immobili di proprietà comunale;
  • Concessioni di occupazione di suolo pubblico e concessioni cimiteriali (esclusa la concessione di loculo individuale di competenza del Servizio Cimiteri);
  • Convenzioni e atti di definizione di rapporti di varia natura e contenuto da stipularsi con soggetti privati o con enti pubblici;
  • Atti di trasferimento a favore del Comune della proprietà di beni immobili o di altri diritti reali immobiliari;
  • Atti di vendita di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica ai sensi della L.R. n. 27/2009;
  • Convenzioni urbanistiche e atti connessi e conseguenti, limitatamente all’attività preparatoria e di supporto alla stipula degli atti da parte dei notai incaricati.

2. Documentazione necessaria

Preliminarmente alla stesura degli atti, il Servizio Contratti provvede ad acquisire i documenti necessari, principalmente d’ufficio tramite richiesta telematica agli Enti competenti (C.C.I.A.A., Agenzia del Territorio, Conservatoria dei Registri Immobiliari, Sportello Unico Previdenziale) oppure d’ufficio tramite richiesta cartacea (Casellario Giudiziale e Prefettura competente per gli adempimenti antimafia di cui al D.Lgs. n. 159/2011).

L’acquisizione dei documenti necessari tramite richiesta diretta ai contraenti avviene via fax o mail e riguarda principalmente:

  • Dichiarazione composizione societaria ai sensi del D.P.C.M. n. 187/1991 (Modello allegato A)
  • Dichiarazione modalità di pagamento e tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi della Legge n. 136/2010 (Modello allegato B)
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante le posizioni assicurative e previdenziali dell’Impresa (Modello allegato C)
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante i familiari conviventi, ai fini della richiesta dell’Informazione antimafia alla Prefettura competente (Modello allegato D)
  • Cauzione a garanzia degli obblighi assunti nei confronti del Comune (polizza fideiussoria o fideiussione bancaria per i contratti di appalto, versamento a favore della Tesoreria Comunale per i contratti di locazione/concessione di beni immobili).
3. Forma dei contratti


In applicazione di norme di legge o di regolamento, i contratti vengono stipulati in una delle seguenti forme:

  • Atto pubblico o scrittura privata autenticata (principalmente gli atti immobiliari, i contratti di appalto di opere o servizi e i contratti di fornitura): la firma avviene presso gli uffici comunali alla contemporanea presenza del contraente, del legale rappresentante del Comune e del Segretario Generale in veste di ufficiale rogante o autenticante, previo appuntamento concordato telefonicamente con il Servizio Contratti;
  • Scrittura privata (principalmente atti di locazione, concessioni di occupazione di suolo pubblico, concessioni cimiteriali): la firma da parte del contraente con il Comune avviene presentandosi, previo ricevimento di invito con lettera raccomandata, via fax o mail, presso il Servizio Contratti - Piazza Loggia n. 3 – nel seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 12.30 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato (tel. 030-2977241) senza necessità di appuntamento.


4. Sottoscrizione dei contratti

Il sottoscrittore del contratto deve sempre essere munito di un documento personale di identità in corso di validità (carta d’identità, passaporto, patentedi cui al D.Lgs. 163/2006 (c.d. “Codice dei Contratti Pubblici” – art. 11 comma 13) sono stipulati, a pe).

A decorrere dal 1^ gennaio 2013, i contratti pubblici na di nullità, in forma pubblica amministrativa con modalità elettronica e sottoscritti con firma digitale.

Pertanto, il sottoscrittore del contratto di appalto deve recarsi presso il Servizio Contratti munito di smart card o chiavetta USB.

La firma digitale del contratto avviene mediante il supporto informatico di uno dei due software disponibili presso il Servizio Contratti:

  • Software FileProtector 5 (installazione OS Windows7 o Windows8)
  • Software ArubaSign (installazione OS Windows7 o Windows8)

e di un lettore USB Cardman Omnikey 1021.

Al fine del buon esito della sottoscrizione digitale del contratto presso il Servizio Contratti, il sottoscrittore è invitato ad effettuare una verifica di operatività della propria firma digitale in uno degli ambienti software sopra elencati (scaricabili gratuitamente).
Alternativamente, il firmatario del contratto dovrà essere munito di propria postazione portatile per la firma.

Si precisa che per gli atti di natura immobiliare (compravendite, locazioni, concessioni, comodati, ecc.) continua ad essere consentita la forma cartacea e pertanto la sottoscrizione dei medesimi con firma autografa.


5. Spese contrattuali

Quando le spese inerenti la formalizzazione del contratto sono poste a carico del contraente con il Comune, il sottoscrittore deve presentarsi munito della ricevuta di versamento delle spese contrattuali per l’esatto importo precedentemente comunicato dal Servizio Contratti.

Le principali voci che compongono le spese contrattuali connesse alla formalizzazione degli atti in forma pubblica amministrativa o scrittura privata autenticata sono:

  • Diritto fisso di originale, pari ad € 0,52 per ciascun atto;
  • Diritti di scritturazione, pari ad € 0,52 per ogni facciata scritta di cui si compone l’atto da sottoscrivere;
  • Imposta di bollo, attualmente nella misura di € 16,00 ogni 4 facciate scritte di cui si compone l’atto da sottoscrivere, con la precisazione che il contratto di appalto sottoposto a registra-zione con procedura telematica sconta l’imposta di bollo fissa forfettaria pari ad € 45,00 (art. 1 comma 1-bis.1 della Tariffa allegata al D.P.R. n. 642/1972);
  • Diritto proporzionale di segreteria sul valore economico dell’atto, c.d. diritto di rogito (vedi Tabella di calcolo allegato E);
  • Imposta di registro, in misura fissa o proporzionale, a seconda del regime fiscale applicabile alla fattispecie contrattuale (ad es. il contratto di appalto soggetto ad I.V.A. sconta l’imposta di registro in misura fissa che, a decorrere dal 1^ gennaio 2014, è pari ad € 200,00);
  • Imposte di trascrizione e catastale, nel caso di atti aventi ad oggetto beni immobili, soggetti alle formalità della trascrizione nei pubblici registri immobiliari ed, eventualmente, della voltura catastale.

Si precisa che gli atti redatti in forma di scrittura privata nelle ipotesi sopra indicate, scontano solo l’imposta di bollo (salvo i casi di esenzione stabiliti dalla normativa vigente) ed eventualmente l’imposta di registro qualora l’atto debba essere presentato, a cura del Servizio Contratti, all’Agenzia delle Entrate per le formalità connesse con la sua registrazione.


6. Modalità di pagamento delle spese contrattuali

Il pagamento delle spese contrattuali può essere effettuato, alternativamente, con una delle seguenti modalità:

  • mediante bonifico bancario effettuato a favore della Tesoreria Comunale – Banco di Brescia S.p.A. - Via Trieste n. 8  (Codice IBAN IT91G 03500 11282 000000058915).
    Qualora il bonifico venga effettuato in via    telematica, deve essere presentata la ricevuta bancaria attestante l’avvenuta operazione.
  • mediante versamento presso la Tesoreria Comunale Banco di Brescia S.p.a. -  Sede di Via Trieste n. 8 (in contanti fino all’importo di € 1.000,00 o con assegno circolare intestato a: “Tesoriere Comune di Brescia”) oppure presso qualunque altra Agenzia della Banca medesima (solo in contanti e fino all’importo di € 1.000,00).


7. Adempimenti successivi alla stipula degli atti

Successivamente alla sottoscrizione degli atti, il Servizio Contratti provvede a tutti gli adempimenti connessi e successivi eventualmente previsti, ossia:

  • registrazione presso l’Agenzia delle Entrate; dal 1^ gennaio 2013 detta formalità viene effettuata in via telematica mediante Modello Unico Informatico (UNIMOD) per i contratti digitali e mediante il programma LOCAZIONIWEB e Servizio ENTRATEL per i contratti di locazione redatti in forma di scrittura privata su supporto cartaceo;
  • trascrizione e voltura catastale presso l’Agenzia del Territorio – Servizio di Pubblicità Immobiliare.

Infine, il Servizio Contratti provvede ad inviare al contraente, tramite mail, il file del contratto firmato digitalmente, ovvero, tramite raccomandata spedita al domicilio, copia dell’atto cartaceo sottoscritto
Su richiesta e previa presentazione delle necessarie marche da bollo, il contraente interessato può richiedere, in ogni momento, al Servizio Contratti una copia conforme all’originale dell’atto sottoscritto.